CAMMINANDO.ORG
VIVERE L’AMBIENTE
TELETIRRENO ON LINE
teletirrenoelba news
Ultimi argomenti
» IL POLPO PALLA
Mar Ago 28, 2012 4:01 pm Da Visir

» 1 marzo 2012: la gita a Montecristo
Mer Mar 07, 2012 1:52 am Da Visir

» Giglio: la tragedia della Concordia e le AMP
Mer Feb 01, 2012 2:55 am Da Visir

» Derattizzazione, sopralluoghi ed altro: ritorno a Montecristo
Ven Gen 27, 2012 12:25 pm Da Visir

» Tirrenia-Toremar:indagine europea sul contributo per le isole italiane
Ven Ott 21, 2011 1:32 pm Da Gimmi Ori

» Progetto unico di smantellamento dell'Elba,parte prima: Sanitā
Lun Ott 17, 2011 4:32 pm Da Gimmi Ori

» i successi della Regione Toscana per l'Elba daranno il giusto compenso
Mar Set 13, 2011 11:16 am Da Gimmi Ori

» Perchč il Sindaco ha fatto riempire i depositi e non il gestore Asa?
Lun Ago 15, 2011 6:32 pm Da Gimmi Ori

» CONTINUITA' TERRITORIALE,COSA FA' LA NOSTRA REGIONE PER NOI?
Ven Ago 12, 2011 11:08 pm Da Gimmi Ori

» LebarrierediMarchetti,mala bomba all'Elba č giāscoppiata,manca l'acqua
Ven Ago 12, 2011 7:32 pm Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba,Toremar-Moby Onorato,Blunavy Morace,concorrenza?
Gio Ago 11, 2011 12:47 am Da Gimmi Ori

» Divide et impera,acqua all'Elba,ennesimo fallimento Regione Toscana!
Mer Ago 10, 2011 11:10 am Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba: l'assistenza ai turisti al porto di Piombino
Mer Ago 03, 2011 3:03 pm Da Gimmi Ori

» Elba, domani 31.07.2011, non c'e posto sulle navi ?
Sab Lug 30, 2011 11:02 pm Da Gimmi Ori

» Alla Procura,Toremar:disposizioni dell'Antitrust frutto di una truffa?
Lun Lug 25, 2011 10:56 am Da Gimmi Ori

» Toremar,Antitrust:l'ennesimo successo della Regione Toscana e dell'APP
Dom Lug 24, 2011 9:34 pm Da Gimmi Ori

» Toremar-Moby: suggellato l'ennesimo successo della Regione Toscana!
Sab Lug 23, 2011 11:06 am Da Gimmi Ori

» CGIL-Sig.Salza,Monopolio Toremar-Moby e i rischi per i lavoratori
Mar Lug 19, 2011 3:11 pm Da Gimmi Ori

» Toremar: al Tar "sembra", tutto come previsto e torna l'Oglasa ....
Ven Lug 15, 2011 3:42 pm Da Gimmi Ori

» Toremar,esaltata la sinergia messa in campo dalla Regione,caroCeccobao
Gio Lug 14, 2011 3:20 pm Da Gimmi Ori

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

ELBA METEO
YOU TUBE
WIKIPEDIA
Sondaggio
counter

E SE SI CACCIA I CACCIATORI?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

E SE SI CACCIA I CACCIATORI?

Messaggio  Giobbe da Cosmopoli il Sab Set 06, 2008 1:10 pm

E SE SI CACCIA I CACCIATORI?
Se proprio vogliamo parlare di Parco


Caro amico YURI...mi consenta.
Innanzi tutto tengo a precisare che non sono nč seguace nč amante dell'arte di Diana, ma giocoforza preso nel gorgo delle discussioni, vorrei anch'io parlare civilmente sul problema Parco spezzando come si dice in gergo "una lancia" in favore dei cacciatori.
Giā perche in una piccola isola l'attivitā venatoria č parte essenziale dell'ambiente, almeno questo č il mio pensiero. L'esclusione o la limitazione della caccia nei parchi nazionali in generale, corrisponde alla necessitā di creare dei polmoni capaci di diffondere ben al di lā dei confini del parco il ripopolamento della selvaggina, creando un Habitat che restituisca agli animali e alloro sviluppo, lo spazio sottratto dagli insediamenti umani e dalle attivitā connesse, e riducendo l'ambiente ad uno stato di migliore equilibrio.
Su grandi estensioni territoriali questo trova piena giustificazione, pur realizzando una ulteriore modificazione dell'ambiente, in questo caso progettata per una finalitā ponderata.
Ma in estensione limitata, i rapporti fra territorio ed abitanti animali compresi sono diversi.
Come nei tempi antichi nella nostra cittā cinta di mura medicee ogni spazio era funzionale alla vita ed alla difesa della comunitā, cosė nella nostra piccola isola non č possibile svincolare il territorio dall'uso di chi vi appartiene.
L'esclusione dell'attivitā venatoria od anche la sua limitazione significherebbe l'abbandono delle montagne, dei suoi mille sentieri che conducono a localitā dai mille nomi, dove si trovano caprili di antichi pastori, sorgenti e panorami superbi, ecco! Quei mille sentieri sono stati mantenuti aperti non certo dai nostri zelanti ambientalisti ne tantomeno dagli amministratori, fossilizzati sulle loro poltrone incapaci di mantenere verde e pulito anche un piccolo spartitraffico, ma bensė dai cacciatori che conoscono le nostre montagne come nessun altro, perchč sono eredi di una consuetudine millenaria.
Bisogna vederli miei cari amici! Viverci con i cacciatori e spiarli quando si muovono per quei sentieri, vedere la loro capacitā di sentire la selvaggina, di fiutare la presenza del cinghiale e leggergli negli occhi l'ammirazione quasi orgogliosa per quel che si vede di lassų, solo allora si capisce appieno questo esercito in armi, si capisce che ha una conoscenza della natura che č di per sč sufficiente garanzia per l'ambiente.
Anzi dirō di piu, il contributo regolamentato, programmato, verificato dei cacciatori locali puō senz'altro diventare strumento organico nella gestione di alcuni aspetti della vita del parco. Non intendo con questo schierarmi, ma queste sono considerazioni che credo ogni cittadino in un paese democratico (per definizione ) possa ponderare e giudicare, anche se certamente non č il solo problema nei riguardi della diatriba in atto riguardante il progetto ambiente.
E se il presidente Tozzi ed il ministro dell’ambiente in carica conoscessero appieno questo esercito, il loro amore per la natura, il loro rispetto per ciō che in fondo gli appartiene e che non gli č stato "regalato" come premio elettorale, forse lascerebbero la salvaguardia della nostra isola agli isolani che altro non chiedono se non la libertā di disporre di un territorio che gli appartiene da generazioni e li ha visti fino ad oggi protagonisti, isolani che certamente non hanno mai avuto "piaghe da decubito" dovute a seggioloni.
Ma questo loro duri e puri ambientalisti non lo possono sapere (non delle piaghe da decubito che conoscono senzaltro), il nostro territorio lo hanno mai calcato, che ne sanno dei nostri colli, hanno mai visto il colore del nostro mare? .... forse l'unica "caccia" che hanno sempre praticato non li ha visti certamente nelle nostre campagne e sui nostri monti ..... ma in tutt'altre comode plaghe!

Giobbe da Cosmopoli

Giobbe da Cosmopoli

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 16.08.08
Etā : 75

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum