CAMMINANDO.ORG
VIVERE L’AMBIENTE
TELETIRRENO ON LINE
teletirrenoelba news
Ultimi argomenti
» IL POLPO PALLA
Mar Ago 28, 2012 4:01 pm Da Visir

» 1 marzo 2012: la gita a Montecristo
Mer Mar 07, 2012 1:52 am Da Visir

» Giglio: la tragedia della Concordia e le AMP
Mer Feb 01, 2012 2:55 am Da Visir

» Derattizzazione, sopralluoghi ed altro: ritorno a Montecristo
Ven Gen 27, 2012 12:25 pm Da Visir

» Tirrenia-Toremar:indagine europea sul contributo per le isole italiane
Ven Ott 21, 2011 1:32 pm Da Gimmi Ori

» Progetto unico di smantellamento dell'Elba,parte prima: Sanità
Lun Ott 17, 2011 4:32 pm Da Gimmi Ori

» i successi della Regione Toscana per l'Elba daranno il giusto compenso
Mar Set 13, 2011 11:16 am Da Gimmi Ori

» Perchè il Sindaco ha fatto riempire i depositi e non il gestore Asa?
Lun Ago 15, 2011 6:32 pm Da Gimmi Ori

» CONTINUITA' TERRITORIALE,COSA FA' LA NOSTRA REGIONE PER NOI?
Ven Ago 12, 2011 11:08 pm Da Gimmi Ori

» LebarrierediMarchetti,mala bomba all'Elba è giàscoppiata,manca l'acqua
Ven Ago 12, 2011 7:32 pm Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba,Toremar-Moby Onorato,Blunavy Morace,concorrenza?
Gio Ago 11, 2011 12:47 am Da Gimmi Ori

» Divide et impera,acqua all'Elba,ennesimo fallimento Regione Toscana!
Mer Ago 10, 2011 11:10 am Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba: l'assistenza ai turisti al porto di Piombino
Mer Ago 03, 2011 3:03 pm Da Gimmi Ori

» Elba, domani 31.07.2011, non c'e posto sulle navi ?
Sab Lug 30, 2011 11:02 pm Da Gimmi Ori

» Alla Procura,Toremar:disposizioni dell'Antitrust frutto di una truffa?
Lun Lug 25, 2011 10:56 am Da Gimmi Ori

» Toremar,Antitrust:l'ennesimo successo della Regione Toscana e dell'APP
Dom Lug 24, 2011 9:34 pm Da Gimmi Ori

» Toremar-Moby: suggellato l'ennesimo successo della Regione Toscana!
Sab Lug 23, 2011 11:06 am Da Gimmi Ori

» CGIL-Sig.Salza,Monopolio Toremar-Moby e i rischi per i lavoratori
Mar Lug 19, 2011 3:11 pm Da Gimmi Ori

» Toremar: al Tar "sembra", tutto come previsto e torna l'Oglasa ....
Ven Lug 15, 2011 3:42 pm Da Gimmi Ori

» Toremar,esaltata la sinergia messa in campo dalla Regione,caroCeccobao
Gio Lug 14, 2011 3:20 pm Da Gimmi Ori

Giugno 2017
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

ELBA METEO
YOU TUBE
WIKIPEDIA
Sondaggio
counter

Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Visir il Gio Set 03, 2009 9:05 pm

Questa è una cronaca surreale. drunken drunken
Se non credete all'impossibile, leggetela. Shocked Shocked Shocked

------------------------------
Martedi 1 settembre 2009 - Elbareport.it

A Sciambere : Mattera, Ricci, Romano e Tiberto ... al campo sportivo

Difficile non leggere intenti provocatori nella lettera che il consigliere del Parco di nomina ministeriale Umberto Mazzantini (portavoce di Legambiente Arcipelago e Consigliere Nazionale incaricato per le Isole Minori dell'associazione del Cigno Verde invia a Mario Tozzi:
"Egregio Presidente - vi si legge - vista la nota con la quale il Presidente della Comunità del Parco ha inviato in data odierna i Curricula dei designati della comunità del Parco in seno al Consiglio Direttivo dell'Ente Parco, visto che il sottoscritto in qualità di componente dello stesso Consiglio Direttivo dell'Ente Parco sarà chiamato a votare, scegliendo tra i suddetti designati ed il già designato Geometra Angelo Banfi il vicepresidente dell’Ente Parco, si richiede copia dei suddetti curricula dei signori Mattera Giuliano, Romano Luigi, Ricci Cristiano, Tiberto Yuri per conoscere e valutare le loro competenze in campo ambientale, le loro eventuali pubblicazioni di carattere scientifico, le loro attività svolte nel campo della salvaguardia e della promozione dell’ambiente e le loro competenze amministrative nel settore della gestione delle aree protette".
L'ambientalista accusato a più riprese in passato di non aver titoli sufficienti a svolgere il suo ruolo per la non "canonicità" della sua formazione, pur potendo mettere sul piatto della bilancia prestigio, riconoscimenti ufficiali ad un curriculum di attività di tutto rispetto, rende oggi una velenosa pariglia, anche se è un po' mitragliare la Croce Rossa, vista la "squadra" messa in campo dalle amministrazioni del centrodestra per costituire la parte "degli amministratori" del direttivo, costituita in massima parte da antiparco mal mascherati, quando non ufficialmente dichiarati.
Ad esempio il Giglio è rappresentato nel Direttivo del Parco da un consiliere che vorrebbe il Giglio fuori dal Parco(!)
Sarebbe come se io mi iscrivessi al Vespa Club di Procchio, mi facessi eleggere presidente e poi alla prima riunione dichiarassi "Io avevo la Lambretta la Vespa non mi piaceva e sciolgo il club!"
"Ora che vi hanno d'ufficio iscritto a questo campionato - sembra dire Mazzantini - presentatevi al campo sportivo, e dopo aver criticato gli altri dimostrate quali sono i vostri titoli, le vostre acclarate compentenze, le opere di salvaguardia e diffusione della cultura ambientale che vi hanno visto protagonisti".
E lo dice sarcasticamente sapendo che più di uno anche scrivendo stampatello le sue "benemerenze ambientali" non arriverà a riempire lo spazio di un francobollo.

Sergio Rossi

_________________
Che cosa c'é da aspettarsi da chi come me non sa adeguarsi a sette, mafiette, etichette? Mi piace sapermi diverso, piacere perverso che riverso in versi su fogli sparsi, nei capoversi dei giorni persi nei miei rimorsi. Godo se penso all'amaro che mastica chi pronostica la fine della mia vitalità..
avatar
Visir
Admin

Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 31.07.08
Età : 53
Località : Marina di Campo

Vedi il profilo dell'utente http://laltroparco.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Visir il Gio Set 03, 2009 9:31 pm

Come mia abitudine, se vengo tirato in ballo, ballo. Cool
A cotanto "sciambere", rispondo pertanto con una replica nello stesso stile.
Vincendo un certo fastidio per dover replicare su di un giornale diretto (ma anche redatto, gestito... insomma, se esistesse una redazione, anche le pulizie toccherebbero all'one man band Sergione nostro... Very Happy ) da un giornalista che mi ha riservato, senza alcuna giustificazione, un paio di scorrettezze vergognose. Ma mi scoccia lasciare campo libero a chi conta proprio sulla propensione dei propri limitatissimi accoliti a non leggere testate a loro non gradite per godere di una sorta di impunità mediatica... approfitto allora di uno dei (non molti, a dire il vero... Wink) pregi del Rossi: quello di pubblicare, senza censure, qualunque testo degno di pubblicazione.
Certo, per la "regola della tartina", a suo tempo ben spiegata da Epicuro, è scontata una replica durissima, che in genere fà talmente girare i coglioni da non venire contro-replicata. Fa giusto eccezione il buon Martinenghi, che fosse per lui replicherebbe all'ennesima potenza... palle de fierro, industruttibili.... Very Happy Very Happy Very Happy
Ecco il testo:

Da Elbareport.it - mercoledi 2 settembre
A Sciambere chilometrico (parla Yuri)

Esimio Direttore, non posso crederci.
Mi hai fatto crollare un mito. Umberto Mazzantini, l’unico Ambientalista degno di questo nome presente sull’Isola, il massimo saccente in fatto di leggi leggine e leggiucole, non conosce la 394?
Finché su trattava di accusarmi di cose non fatte, poteva passare. Finché metteva in bocca ad altri concetti mai espressi, poteva anche contare sul fatto che io, e me ne dispiace, scrivo assai malvolentieri sul tuo giornale: del resto, puoi capire che essere accusato di uso improprio di pseudonimi da chi quotidianamente pubblica le favate di una decina illustri anonimi, fa anco girare i coglioni. E quindi, per una pur ristrettissima pletora di duri e puri (soprattutto duri…), poteva anche contare sulla speranza che non venissero lette le, facilissime peraltro, repliche. Volendo, su Tenews e Giglionews ci sono, per i più curiosi….

Ma ora, in una riservatissima ma comunque inspiegabilmente giunta alle tue attente orecchie, letterina allo zio Mario, ecco che il buon Umberto si chiede se io, e i miei neo-colleghi eletti al Consiglio del PNAT, possiamo sfoggiare adeguati curricula.
Mi spiace solo che la mia innata necessità di trasparenza mi porti a trasmetterti non solo lo stringato curriculum inviato, ma anche qualche ulteriore dettaglio. (dopo: tanto per gradire).
Si, perché l’articolo 9 punto 4 della 394 recita testualmente:
“Il Consiglio direttivo è formato dal Presidente e da dodici componenti, (…) scelti tra persone particolarmente qualificate per le attività in materia di conservazione della natura o tra i rappresentanti della Comunità del parco”…
Ora: il significato di quella semplice letterina, “O”, dovrebbe, oltre che ricordare ai cinefili un antesignano dei film hard, spiegare a Mazzantini che mentre lui DEVE necessariamente essere un “esperto in materia naturalistico-ambientale”, a noi, semplicemente, basta essere stati scelti dalla CDP. Nomina politica, non tecnica.
In buona sostanza, se nel mio curriculum ci fosse scritto, sic et simpliciter, “Yuri Tiberto, noto gorilla”, non esisterebbero comunque motivi per invalidare o contestare in alcun modo la mia elezione.
Cosa che non vale per Mazzantini: lui ha il preciso obbligo di essere “scelto tra esperti in materia naturalistico-ambientale”. Honi soit qui mal y pense…. Tanto che mentre io, senza problemi, riconosco ad Umberto piena legittimità a rappresentare le Associazioni Ambientaliste, lui pare perplesso circa le mie competenze. Non dovute, come già detto. Ma discretamente dimostrabili.
Politicamente parlando: Campo era fuori dal precedente Consiglio, e non aveva cariche nella CDP.
Trattandosi del comune più esteso dell’Arcipelago, del secondo più popoloso, e soprattutto di quello competente circa la gestione più spinosa (Pianosa, ca va sans dire..), era ovvio potesse avere un rappresentante. Caso vuole che NPC, di cui sono stato modestamente fondatore e attivista, abbia stavinto le elezioni, contro molte previsioni. Sempre caso vuole che il sottoscritto abbia, fra i consiglieri eletti, le migliori credenziali in materia ambientale.
Aggiungiamo un piccolissimo dettaglio: se, come sostiene Mazzantini, l’ineluttabilità degli accordi Europei dovesse portare alla realizzazione dell’AMP dell’Arcipelago entro il 2012, potrebbe anche venire utile una personcina perbene che , sempre piacendo al caso, ha raccolto oltre 1.000 firme di Campesi assai poco convinti della bontà delle attuali formule di protezione del mare.
Così, tanto per dare un contributo attivo che eviti di fare fesserie.
Fermo restando il principio del “non dovuto”, passiamo quindi a pubblicare, come mi pare comunque giusto, il curriculum che ho inviato al Ministero:

“Yuri Tiberto, per l’anagrafe Iuri Fausto Giovita Tiberto, è nato a Milano il 24.01.1964
Diplomato al Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Milano nel 1983, dalla fine degli anni 80 è Amministratore Unico della Marina 2 s.r.l., società proprietaria e gestrice del complesso turistico omonimo sito in Marina di Campo (Isola d’Elba - LI).

Ideatore e fondatore dell’Acquario dell’Elba, fin dal 1993 collabora con il CFS e la Capitaneria di Porto per la salvaguardia delle Tartarughe marine, nonché con numerosi Acquari pubblici e privati, Enti scientifici, Musei, Scuole e Associazioni per iniziative didattiche e scientifiche di conservazione, specie nel campo della Biologia marina.
Con la Marina 2 srl ha realizzato un acquario per la Casa del Parco del PNAT a Marciana, dismesso alla fine del 2007.

E’ pescatore professionista con specializzazione in Pescaturismo e Ittiturismo, nonché pescatore sportivo affiliato alla FIPSAS.

Alle Amministrative del 6/7 giugno 2009 è stato eletto consigliere comunale nel Comune di Campo nell’Elba (LI) con la lista civica “Nuovo Progetto per Campo”.

E’ Delegato dal Sindaco Vanno Segnini alla “Tutela e fruibilità ambientale del mare e delle coste, ai rapporti con il Parco Nazionale Arcipelago Toscano e all’Ufficio Stampa”.”


Cominciamo dal titolo di studio: “Liceo SCIENTIFICO”. Qualcosina, di scientifico, posso vantarla. E il Consigliere Mazzantini? Per carità, lui è comunque un “esperto”.
Aggiungiamo qualche dettaglio:
- Ho ideato e organizzato tre edizioni del concorso “Il nostro Mare”, dedicato alle scuole elementari e medie dell’Isola e incentrato sull’importanza della difesa del mare. Partecipazione pressoché totale delle scuole, nessun contributo pubblico.
- Ho ospitato e assisitito, gratis, una quindicina fra tesisti universitari e stagisti.
- Offro visita guidata gratuita all’Acquario a tutte le scuole dell’Isola: senza alcun ritorno o contributo.
- Collaboro da sempre con le Autorità preposte anche in situazioni ben poco gradevoli: custodia di tartarughe marce, rilievi su cadaveri di cetacei, prima accoglienza di animali di tutti i generi. Questo la Forestale e la Capitaneria lo sanno, Mazzantini anche ma fa finta di non saperlo.
- L’accenno all’Acquario della Casa del Parco ha un suo senso: non ho alcun interesse privato nelle attività del PNAT. In più: non ho terreni o proprietà di alcun genere all’interno dei confini PNAT.
- Possiedo una biblioteca naturalistica di alcune centinaia di volumi, alcuni dei quali rari. Li ho letti, più volte, tutti…. Senza lauree, naturalmente. Infatti, non ho la pretesa di essere pagato da enti pubblici per scrivere libri “scientifici”.

Certo, in alcuni settori non ho nemmeno le nozioni di base.
Botanica, ad esempio. O Geologia…. Diciamo pure che le mie conoscenze di tettonica si sono arenate ai tempi della discoteca….una ventina d’anni fa. E che, grossomodo, ci capisco di quarziti secondarie devoniane (?) più o meno quanto Tozzi di Sparidi e Labridi….
Si, perché se dovessimo parlare di “ittiologia e biologia marina, problematiche della pesca e delle attività antropiche applicate alle acque dell’Arcipelago”, non credo sarebbero in molti a potermi tenere testa: Tozzi certo no, Mazzantini… ce la giochiamo?

Sempre pronto al confronto. Basta non si tratti di cazzotti… io so’ grosso (con la “o”, fava…), ma nonviolento… Umberto è un ex- pugile.. minchia, è l’unica cosa per cui lo temo…
Il campo sportivo di Marina di Campo si presta benissimo ad accogliere un folto pubblico.
Quando Mazzantini, o Tozzi, o tu, caro Direttore, vorrete degnarvi di affrontare un qualunque dibattito pubblico su temi ambientali, Parco, Amp et similia, potete tranquillamente contare sulla mia disponibilità e, ne sono certo, anche su quella della nostra Amministrazione.
Sempre che, cosa non troppo facile, dati i precerdenti, siate finalmente disposti a confrontarvi con chi non la pensa (integralmente) come voi.


Yuri Tiberto

_________________
Che cosa c'é da aspettarsi da chi come me non sa adeguarsi a sette, mafiette, etichette? Mi piace sapermi diverso, piacere perverso che riverso in versi su fogli sparsi, nei capoversi dei giorni persi nei miei rimorsi. Godo se penso all'amaro che mastica chi pronostica la fine della mia vitalità..
avatar
Visir
Admin

Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 31.07.08
Età : 53
Località : Marina di Campo

Vedi il profilo dell'utente http://laltroparco.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Visir il Ven Set 04, 2009 11:54 am

Ed ecco la prevista chiosa di Rossi.
Prevista? Certamente si, ma mai più in questi toni..... Shocked Shocked

---------------

..segue, sempre da Elbareport.it - mercoledi 2 settembre

Signor Consigliere Iuri Fausto Giovita Tiberto
Vedo che ha ripreso a scrivermi molto familiare, dandomi dell’amichevole “tu”, evidentemente le è passata quella solenne incazzatura che la colse e che le fece riferire tanto in una pubblica riunione, quanto in privato (con un comune amico) e persino per iscritto con una allusione chiara come il giorno su chi era il destinatario delle sue minacce (si ricorda il “ti sputo in un occhio” “ti vengo a cercare” su camminando?) dei propositi punitivi fisici (alla faccia del pacifista e del non violento!) nei confronti della mia persona.
Orbene Consigliere, chi mi conosce da molti più anni di lei sa benissimo che non mi si può assolutamente dare del pauroso, anche se (davvero) odio la violenza fisica, disprezzo cordialmente chi ne fa uso e la minaccia, e se è un dato non smentibile che gli unici cazzotti presi da adulto, li ho rimediati nel tentativo di separare qualcuno che se le dava di santo torto.
Le sue minacce quindi consigliere non turbarono il mio contenuto dormire, così come era accaduto in varie occasioni diverse quando a minacciare me o la mia famiglia erano soggetti molto meno “capitan Fracassa” e molto più socialmente pericolosi.
Deduco che lei abbia inteso il non rispondere a quelle incivili affermazioni come manifestazione di timore, o di opportunistico calcolo… bene, si sbaglia: io l’ho semplicemente cancellata dal ruolo della persone che mi interessano come tali, l’ho dichiarata umanamente inesistente, uno zero, un insieme vuoto con il quale non posso spartire alcunché.
Devo ovviamente tenere conto che lei ricopre una carica pubblica, avendola qualche decina di campesi votata come consigliere, ed avendole affidato il Sindaco di Campo una delega assai delicata, e per il rispetto che porto alle istituzioni sono obbligato a riportare i suoi punti di vista e le sue esternazioni, ma per mero dovere di cronaca e correttezza formale.
E a proposito di forme se lei vuole continuare a darmi del tu lo faccia pure, io mi rivolgerò (anche se spero che non ce ne sia bisogno, dialogare con chi mi ha minacciato, mi è francamente fastidioso) alla sua persona in forma più deferente, anzi se vuole d’ora in poi scrivo “Lei” con la lettera maiuscola .
Non entro nel merito del contenuto della sua lunghissima (tanto per cambiare) missiva e delle teorie sulla yuricentricità del pensiero occidentale e del pensiero ambientalista che gli fanno da supporto, se non per un minimo aspetto: vedo che tra i titoli che ha inviato al ministero non ha inserito quello (che pure continua a vantare in questa sede) di essere stato l’ideatore ed il promotore della raccolta di firme CONTRO la A.M.P. che tanto successo riscosse (presso gli Antiparco) e che ha costituito l’elemento decisivo per farla conoscere, ergo il fertilizzante del suo (modesto) orticello elettorale, ritagliato nel latifondo berlusconiano (a proposito del correre in soccorso di chi vince …) .
Un’omissione dovuta alla sua nota modestia e al desiderio di non apparire che ultimamente ha informato la sua schiva esistenza, o perché perfino lei si rende conto che non è proprio “fine” cavalcare l’avversione al Parco per conquistare un cadreghino al Parco?
Eh sì, ha ragione lei: “HONNI (oppure HONNY ma non HONI) soit qui mal y pense” - Sia vituperato chi ne pensa male (per non che non padroneggiamo il gallico idioma)!

_________________
Che cosa c'é da aspettarsi da chi come me non sa adeguarsi a sette, mafiette, etichette? Mi piace sapermi diverso, piacere perverso che riverso in versi su fogli sparsi, nei capoversi dei giorni persi nei miei rimorsi. Godo se penso all'amaro che mastica chi pronostica la fine della mia vitalità..
avatar
Visir
Admin

Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 31.07.08
Età : 53
Località : Marina di Campo

Vedi il profilo dell'utente http://laltroparco.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Visir il Ven Set 04, 2009 1:56 pm

Alla faccia del bicarbonato! cyclops cyclops
La mia prima reazione è stata di semplice amarezza. Quando si sceglie di esprimere le proprie idee pubblicamente, è invitabile avere scontri anche duri. Ed è altrettanto normale che ci possano essere momenti in cui ci si manda affanculo, specie se ci si sente offesi al di là delle normali schermaglie reciprocamente accusatorie.
Ma qui si passa davvero il segno...
In prima battuta, ci sono rimasto talmente male che ho ritenuto di non replicare.
Salvo che per l'ultima accusa, la più stupida: quella di non conoscere il francese.

“HONNI (oppure HONNY ma non HONI) soit qui mal y pense” - Sia vituperato chi ne pensa male (per non che non padroneggiamo il gallico idioma)!"

Orbene: segnalare un errore, ancorpiù se è evidente che avrebbe potuto essere generato da un semplice "salto" di doppia consonante, è già penoso di per sé.
Come se replicassi dicendo che "per non che non padroneggiamo" non significa una cippa, e che si scrive "per noi"....
Il motivo di cotanta puntiglioseria è comunque ricercabile in una mia precedente affermazione: su Camminando, un paio di giorni prima, avevo replicato alla solita Defensor Tozzii circa le reali intenzioni del, secondo Mazzantini, novello Salvatore degli Oceani M. Sarkozy. In quell'occasione avevo detto di conoscere il francese, cosa peraltro vera.
Non sono un professore, magari so' pure un po' arrugginito ma me la cavicchio benino.

Ecco quindi la necessità, per Rossi, di beccarmi in castagna.
Peccato che l'unico risultato che riesca ad ottenere sia una solenne figura di merda:
che gli piaccia o no, la scrittura più corretta è e resta "honi", una enne e i semplice finale.
Lo dimostra inequivocabilmente l'iscrizione contenuta nello stesso Stemma ufficiale del nobilissimo Ordine della Giarrettiera.




Su Camminando, dedico pertanto al Professor Rossi un montaggio di stemmi, tutti con l'"honi" evidenziato.




Accompagnato, e lo riporto acciocché in futuro non salti fuori, chessò, che ho "minacciato Sergio di fargli entrare il francese in capo a randellate" Very Happy Very Happy , dal seguente testo:
"P.s.: lo sputo in un occhio, naturalmente metaforico, te l'eri ampiamente meritato. La successiva sequela di stronzate non merita commenti, solo tanta amara compassione."

_________________
Che cosa c'é da aspettarsi da chi come me non sa adeguarsi a sette, mafiette, etichette? Mi piace sapermi diverso, piacere perverso che riverso in versi su fogli sparsi, nei capoversi dei giorni persi nei miei rimorsi. Godo se penso all'amaro che mastica chi pronostica la fine della mia vitalità..
avatar
Visir
Admin

Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 31.07.08
Età : 53
Località : Marina di Campo

Vedi il profilo dell'utente http://laltroparco.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Visir il Sab Gen 09, 2010 3:02 am

Semplice constatazione. Ad oggi, 9 gennaio 2010, non sono ancora state ratificate dal Ministero le nomine dei neo-consiglieri del Direttivo Pnat, regolarmente eletti dalla CDP a luglio 2009. Quasi SEI mesi fa. Sleep

_________________
Che cosa c'é da aspettarsi da chi come me non sa adeguarsi a sette, mafiette, etichette? Mi piace sapermi diverso, piacere perverso che riverso in versi su fogli sparsi, nei capoversi dei giorni persi nei miei rimorsi. Godo se penso all'amaro che mastica chi pronostica la fine della mia vitalità..
avatar
Visir
Admin

Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 31.07.08
Età : 53
Località : Marina di Campo

Vedi il profilo dell'utente http://laltroparco.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Direttivo Pnat 3: Mazzantini-Rossi Vs. Tiberto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum