CAMMINANDO.ORG
VIVERE L’AMBIENTE
TELETIRRENO ON LINE
teletirrenoelba news
Ultimi argomenti
» IL POLPO PALLA
Mar Ago 28, 2012 4:01 pm Da Visir

» 1 marzo 2012: la gita a Montecristo
Mer Mar 07, 2012 1:52 am Da Visir

» Giglio: la tragedia della Concordia e le AMP
Mer Feb 01, 2012 2:55 am Da Visir

» Derattizzazione, sopralluoghi ed altro: ritorno a Montecristo
Ven Gen 27, 2012 12:25 pm Da Visir

» Tirrenia-Toremar:indagine europea sul contributo per le isole italiane
Ven Ott 21, 2011 1:32 pm Da Gimmi Ori

» Progetto unico di smantellamento dell'Elba,parte prima: Sanità
Lun Ott 17, 2011 4:32 pm Da Gimmi Ori

» i successi della Regione Toscana per l'Elba daranno il giusto compenso
Mar Set 13, 2011 11:16 am Da Gimmi Ori

» Perchè il Sindaco ha fatto riempire i depositi e non il gestore Asa?
Lun Ago 15, 2011 6:32 pm Da Gimmi Ori

» CONTINUITA' TERRITORIALE,COSA FA' LA NOSTRA REGIONE PER NOI?
Ven Ago 12, 2011 11:08 pm Da Gimmi Ori

» LebarrierediMarchetti,mala bomba all'Elba è giàscoppiata,manca l'acqua
Ven Ago 12, 2011 7:32 pm Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba,Toremar-Moby Onorato,Blunavy Morace,concorrenza?
Gio Ago 11, 2011 12:47 am Da Gimmi Ori

» Divide et impera,acqua all'Elba,ennesimo fallimento Regione Toscana!
Mer Ago 10, 2011 11:10 am Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba: l'assistenza ai turisti al porto di Piombino
Mer Ago 03, 2011 3:03 pm Da Gimmi Ori

» Elba, domani 31.07.2011, non c'e posto sulle navi ?
Sab Lug 30, 2011 11:02 pm Da Gimmi Ori

» Alla Procura,Toremar:disposizioni dell'Antitrust frutto di una truffa?
Lun Lug 25, 2011 10:56 am Da Gimmi Ori

» Toremar,Antitrust:l'ennesimo successo della Regione Toscana e dell'APP
Dom Lug 24, 2011 9:34 pm Da Gimmi Ori

» Toremar-Moby: suggellato l'ennesimo successo della Regione Toscana!
Sab Lug 23, 2011 11:06 am Da Gimmi Ori

» CGIL-Sig.Salza,Monopolio Toremar-Moby e i rischi per i lavoratori
Mar Lug 19, 2011 3:11 pm Da Gimmi Ori

» Toremar: al Tar "sembra", tutto come previsto e torna l'Oglasa ....
Ven Lug 15, 2011 3:42 pm Da Gimmi Ori

» Toremar,esaltata la sinergia messa in campo dalla Regione,caroCeccobao
Gio Lug 14, 2011 3:20 pm Da Gimmi Ori

Luglio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

ELBA METEO
YOU TUBE
WIKIPEDIA
Sondaggio
counter

All'Elba molte voci di buon senso criticano questa scelta sciagurata .

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

All'Elba molte voci di buon senso criticano questa scelta sciagurata .

Messaggio  Gimmi Ori il Mer Ago 25, 2010 3:44 pm

http://www.tenews.it/visualizzazione/articolo.asp?IdArticolo=33264

"COSI IL PD OSSEQUIA LE MARTELLATE DELLA REGIONE"
SINISTRA E LIBERTA' ALL'ATTACCO SULLA PRIVATIZZAZIONE DI TOREMAR: "L'ASSESSORE CECCOBAO APPREZZABILE SOLO DA UN TAFAZZI, MA I DEMOCRATICI AVALLANO QUESTA FOLLIA CONTRO L'ELBA E I SUOI INTERESSI"

Elbareport Num.2382 del 25 ago 2010, uscito alle ore 12:14

mercoledì 25 agosto 2010

Sinistra Ecologia e Libertà: Una Toremar per l'Elba e per gli Elbani

Le affermazioni dell'Assessore Regionale Ceccobao possono essere apprezzate solo da un emulo del Tafazzi, personaggio televisivo che ama darsi martellate sugli zebedei.
Riassumiamo in breve la posizione della regione Toscana:
• Toremar verrà ceduta interamente a privati
• I prezzi non caleranno salvo eventuali maggiori finanziamernti statali, il che peraltro potrebbe essere illegale (!?)
• La Regione non garantirà la concorrenza perchè non le compete, non interverrà sull'Autorità Portuale, né sull' assegnazione degli slot (su cui pende il ricorso di Corsica Ferries)
Tutti d'accordo: Val di Cornia e Piombino annuiscono e ringraziano, insieme con i loro rappresentanti in Consiglio Regionale, eletti anche da noi (bravi merli, noi elbani!)
Anche il PD elbano -sorprendentemente- ripete la filastrocca di Ceccobao contro gli interessi dell'Elba, dei suoi abitanti, della sua economia.
E ci venite a dire che la Regione ci ha dato risposte adeguate? Cari amici del PD, pensate davvero di rappresentare i cittadini e le categorie economiche, in particolare nel settore del turismo, avallando questa follia prossima ventura?
Non crediamo che si debbano ossequiare sempre e comunque le scelte dei dirigenti regionali, né che gli interessi di un territorio e dei suoi cittadini debbano essere subordinati all'obbedienza di partito.
Non serve scomodare le categorie della destra o della sinistra, ma solo quelle del diritto:
• Il diritto del cittadino isolano ai collegamenti con la terraferma: una compagnia a controllo pubblico è garanzia del nostro diritto alla mobilità: la nave è il nostro solo mezzo per raggiungere casa. Non abbiamo scelta tra automobile, treno, autobus, bicicletta. Per noi c'è solo la nave.
• Il diritto dell'economia turistica a non essere strozzata a monte: Saremo nelle mani di uno o due operatori privati, che faranno fortuna sul'attrattiva del nostro territorio, con la concorrenza inesistente o moribonda, con il rischio di accordi di cartello, senza che le forze locali possano intervenire... che destino si prospetta per l'economia turistica elbana?

All'Isola d'Elba molte voci di buon senso criticano questa scelta sciagurata della Regione Toscana. Vogliamo solo fare qualche semplice considerazione:

La cessione al privato
In un Paese civile, dove Governo ed Istituzioni sono funzionanti, oneste, autorevoli e rispettate, l'ipotesi della privatizzazione può essere presa in considerazione per appaltare servizi in convenzione, sotto controllo dell'ente pubblico.
Al contrario, quasi sempre in Italia con le privatizzazioni si punta in realtà ad ottenere il massimo profitto per il privato, spesso a scapito del servizio e dell'occupazione, ripianando inoltre eventuali situazioni debitorie con denaro pubblico. Un esempio per tutti? Alitalia insegna.

Una autentica concorrenza
Ricordiamo che l'Autorità Portuale ha assegnato gli slot a BN (compagnia senza traghetti) e questa li ha in seguito ceduti ad una compagnia che fa soltanto tre viaggi al giorno... Non vi sembra che sia una spregiudicata operazione per creare una finta concorrenza, solo formale, ai danni degli utenti?
Cosa accade se una Compagnia ha una posizione di forza e la concorrenza è minimizzata?
Ecco i risultati, in termini di prezzi, della attuale situazione di concorrenza squilibrata.

Il giorno 2 Agosto abbiamo simulato acquisto on line dei biglietti di sola andata Piombino – Portoferraio presso le tre compagnie due diversi giorni 5 e 7 agosto nella varianti semplice passeggero, passeggero + auto inferiore ai quattro metri di lunghezza ed i numeri ci paiono parlare chiarissimo:

Per il passaggio nell’infrasettimanale 5 Agosto un passeggero doveva sborsare
BLUNAVY € 9.86, TOREMAR € 10,70, MOBY € 23.20

per la solita tratta nel giorno prefestivo 7 agosto si saliva a:
BLUNAVY € 11.77, TOREMAR € 12,50, MOBY € 31.20

Nel caso di passaggio di 4 persone con auto ( - 4 mt . ) al seguito il 5 agosto
BLUNAVY € 70.38, TOREMAR € 74.96, MOBY € 89.20

Ed ancora per il passaggio di 4 persone con auto ( - 4 mt . ) il 7 agosto
BLUNAVY € 94.23, TOREMAR € 99.76, MOBY € 179.30

Se Toremar passerà in mani private, fuori dal controllo pubblico, la situazione non potrà che peggiorare. Siamo ancora in tempo, diciamo
NO questa privatizzazione senza controllo né garanzie
SI al controllo pubblico ed a una vera concorrenza, per tutelare i diritti degli elbani e l'economia dell'Isola

Sinistra Ecologia e Libertà – Isola d'Elba

Gimmi Ori

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 26.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

controllo che la Regione non intende fare, come ha dichiarato Ceccobao

Messaggio  Gimmi Ori il Dom Ago 29, 2010 4:59 pm

http://www.tenews.it/visualizzazione/articolo.asp?IdArticolo=33336

"TRAGHETTI, NO ALLE POLEMICHE, IL PD DIA RISPOSTE"
SINISTRA E LIBERTA': "MEGLIO UNA TOREMAR PARTECIPATA DALLA REGIONE"
Dopo l’ultimo intervento, molto polemico nei confronti del Pd, Sinistra e Libertà torna a intervenire sul tema dei traghetti. Lo fa con questo documento: “Niente è più lontano dalle nostre intenzioni di iniziare una polemica personale con gli amici ed i compagni del Pd. Con molti abbiamo condiviso, per anni, uno stesso cammino politico; per molti abbiamo una sincera stima, ad alcuni ci lega un’amicizia. Li vogliamo rassicurare: nessun rancore, nessuna acrimonia si nascondono dietro alle critiche che abbiamo rivolto ad alcune loro posizioni. Ciò premesso, vorremmo invece risposte nel merito delle nostre osservazioni critiche, senza liquidare il tutto come una disputa personale mossa da supposti (ma inesistenti) rancori”.

Sinistra e Libertà, quindi, chiede “risposte nel merito”:
Chi ci garantirà che non ci troveremo con tariffe tipo Moby ad allontanare sempre di più i turisti ed affossare l'economia elbana? Avremo navi che andranno in avaria quando dovranno effettuare viaggi poco remunerativi?
• Chi tutelerà gli interessi degli utenti da operazioni poco chiare come le assegnazioni degli slot alla terza compagnia e l'assegnazione della linea per Cavo?
• Chi ci garantirà orari che permettano una reale concorrenza, una scelta libera tra le tre compagnie, non condizionata (com'è ora) dalla disposizione delle corse nella giornata?

Il controllo si esercita con la partecipazione. Torniamo a ripetere che, per l'enorme importanza della decisione sul futuro dell'Elba, la miglior soluzione è una compagnia partecipata dall'Ente Pubblico. Ricordiamo che autorevoli esponenti del Pd (ad esempio, a Giovanni Fratini) hanno assunto posizioni molto simili alle nostre, le quali sono condivise anche da Idv e dai compagni del Prc, nonché da molte associazioni che rappresentano categorie del mondo imprenditoriale elbano. Gli interessi dell'Elba devono essere tutelati non solo nella predisposizione di un contratto di servizio, ma anche esercitando il successivo controllo sulla concorrenza, sugli slot e le linee, sugli orari e sulle tariffe; un controllo che la Regione non intende fare, come ha dichiarato Ceccobao. Per questo preferiremmo (e di gran lunga) essere rappresentati direttamente nel Cda. E' vero che i giochi sembrano fatti (sopra le nostre teste), visto che il bando è stato fatto, le offerte sono arrivate e tra poco si apriranno le buste. Ciò nonostante, ci ostiniamo a credere nel valore del confronto democratico, quindi riteniamo che il territorio dovrebbe potersi esprimere. Siamo convinti che in tanti, tantissimi cittadini sarebbero d'accordo con noi. Con molti fraterni saluti

domenica 29 agosto 2010 - 02.48

Gimmi Ori

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 26.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum