CAMMINANDO.ORG
VIVERE L’AMBIENTE
TELETIRRENO ON LINE
teletirrenoelba news
Ultimi argomenti
» IL POLPO PALLA
Mar Ago 28, 2012 4:01 pm Da Visir

» 1 marzo 2012: la gita a Montecristo
Mer Mar 07, 2012 1:52 am Da Visir

» Giglio: la tragedia della Concordia e le AMP
Mer Feb 01, 2012 2:55 am Da Visir

» Derattizzazione, sopralluoghi ed altro: ritorno a Montecristo
Ven Gen 27, 2012 12:25 pm Da Visir

» Tirrenia-Toremar:indagine europea sul contributo per le isole italiane
Ven Ott 21, 2011 1:32 pm Da Gimmi Ori

» Progetto unico di smantellamento dell'Elba,parte prima: Sanità
Lun Ott 17, 2011 4:32 pm Da Gimmi Ori

» i successi della Regione Toscana per l'Elba daranno il giusto compenso
Mar Set 13, 2011 11:16 am Da Gimmi Ori

» Perchè il Sindaco ha fatto riempire i depositi e non il gestore Asa?
Lun Ago 15, 2011 6:32 pm Da Gimmi Ori

» CONTINUITA' TERRITORIALE,COSA FA' LA NOSTRA REGIONE PER NOI?
Ven Ago 12, 2011 11:08 pm Da Gimmi Ori

» LebarrierediMarchetti,mala bomba all'Elba è giàscoppiata,manca l'acqua
Ven Ago 12, 2011 7:32 pm Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba,Toremar-Moby Onorato,Blunavy Morace,concorrenza?
Gio Ago 11, 2011 12:47 am Da Gimmi Ori

» Divide et impera,acqua all'Elba,ennesimo fallimento Regione Toscana!
Mer Ago 10, 2011 11:10 am Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba: l'assistenza ai turisti al porto di Piombino
Mer Ago 03, 2011 3:03 pm Da Gimmi Ori

» Elba, domani 31.07.2011, non c'e posto sulle navi ?
Sab Lug 30, 2011 11:02 pm Da Gimmi Ori

» Alla Procura,Toremar:disposizioni dell'Antitrust frutto di una truffa?
Lun Lug 25, 2011 10:56 am Da Gimmi Ori

» Toremar,Antitrust:l'ennesimo successo della Regione Toscana e dell'APP
Dom Lug 24, 2011 9:34 pm Da Gimmi Ori

» Toremar-Moby: suggellato l'ennesimo successo della Regione Toscana!
Sab Lug 23, 2011 11:06 am Da Gimmi Ori

» CGIL-Sig.Salza,Monopolio Toremar-Moby e i rischi per i lavoratori
Mar Lug 19, 2011 3:11 pm Da Gimmi Ori

» Toremar: al Tar "sembra", tutto come previsto e torna l'Oglasa ....
Ven Lug 15, 2011 3:42 pm Da Gimmi Ori

» Toremar,esaltata la sinergia messa in campo dalla Regione,caroCeccobao
Gio Lug 14, 2011 3:20 pm Da Gimmi Ori

Luglio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

ELBA METEO
YOU TUBE
WIKIPEDIA
Sondaggio
counter

Toremar,Pres.Rossi,On.Velo,Sen.Filippi,monopolio privato dei traghetti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Toremar,Pres.Rossi,On.Velo,Sen.Filippi,monopolio privato dei traghetti

Messaggio  Gimmi Ori il Mer Mar 02, 2011 3:45 pm

www.camminando.org :
Che ne pensano il Presidente Rossi e l'On. Velo di Toremar ?
Messaggio 23869 del 02.03.2011, 12:28
Provenienza: Gimmi Ori

http://www.senatoripd.it/dettaglio/75104/
Commissione 08 - Lavori pubblici - Intervista
26 gennaio 2011
Tirrenia - intervista di Samuele Cafasso - il secolo XIX
Filippi: "Traghetti, sarà monopolio privato"
Filippi chiede l'Authority dei Trasporti
e attacca la cordata Aponte-Onorato-Grimaldi
«Siamo di fronte al rischio di sacco pubblico: il centrosinistra ha sbagliato a rimandare il dossier Tirrenia, ma questo governo si prepara a far fare lauti guadagni ai privati con i soldi dei cittadini». Marco Filippi, senatore, capogruppo del Pd alla Commissione Trasporti suona l`allarme sulla privatizzazione dei traghetti pubblici e chiede al governo di varare alla svelta l`Authority dei Trasporti, «l`unico modo per tutelare cittadini che si troveranno di fronte a un monopolio privato». Senatore, la privatizzazione Tirrenia rischia di lasciare un buco di qualche centinaia di milioni in eredità al commissario straordinario Giancarlo D`Andrea.
«Ho letto quanto scritto dal Secolo XIX: condivido in gran parte l`analisi e, per il resto, mi ha stimolato
un moto d`amarezza. Vedo un passato che non passa, vecchi manager pronti a rientrare in campo, armatori privati pronti ad allearsi per trasformare una situazione di mercato in un monopolio privato».
Tirrenia é l`Alitalia bis?
«Dissento, Alitalia era fallita. Tirrenia invece si è voluta privatizzare distorcendo completamente le indicazioni dell`Ue, che invece erano chiare. Le riassumo: distinguere tra servizi di mercato e servizi universali,
prevedere per questi ultimi lo stanziamento di un corrispettivo, da assegnare in maniera trasparente, a Tirrenia o ad altra compagnia. Si è voluto privatizzare quando non c`è nessuna ricetta del dottore per cui sarebbe opportuno che lo Stato arretri».
Ma in Tirrenia in realtà convivono servizi di pubblica utilità, i cosiddetti servizi universali, e linee di mercato. Perché non avete proposto di cedere quest`ultime
e tenere pubbliche le prime, non redditizie ma indispensabili perché servizio pubblico?
«Era quello che abbiamo detto fin dall`inizio. Dopodiché, quando c`è il mercato, serve un soggetto regolatore, che controlla».
Come se lo immagina questo soggetto?
«Un`Authority, quella dei trasporti. La navigazione è uno dei problemi, ma mi pare che gli stessi temi si ripresentino per il trasporto ferroviario e per quello aereo. Laddove c`è da tutelare i cittadini rispetto a
soggetti privati che però devono fornire un servizio pubblico, chi può garantire se non un soggetto terzo? Guardi, lo dico anche per le concessioni autostradali: a 16-17 anni dalla privatizzazione delle autostrade non sappiamo quanto i concessionari hanno già investito, quanto investiranno e dove nei prossimi anni. Ma vi sembra possibile?»
Torniamo su Tirrenia: perché non avete risolto la questione voi quando eravate al governo?
«Siamo stati al governo un anno e mezzo, mi consenta se sorrido: il problema siamo sempre noi che abbiamo governato poco e male - lo riconosco - o chi ha governato per otto anni negli ultimi dieci? Detto questo, il ministro dei Trasporti Sandro Bianchi aveva proposto una allungamento dei tempi proprio perché la situazione era intricata. Noi non siamo contro le privatizzazioni: ma prima si liberalizza, dopo si privatizza. Qui invece si fa il contrario. Nel caso di specie, poi, si trasforma una
situazione comunque di mercato in un molto probabile monopolio privato. Prima almeno c`era la concorrenza tra Moby e Tirrenia su alcune linee, tra Gnv e Tirrenia su altre, tra Snav e Tirrenia su altre ancora. Ora questi soggetti privati hanno fatto cartello con Grimaldi Napoli per rilevare insieme i traghetti pubblici: cose così succedono solo in questo Paese. Noi abbiamo la responsabilità di non avere preso il toro per le corna, ok, ma questi al governo hanno fatto fare lauti guadagni a soggetti privati a spese dei cittadini, come dimostra Alitalia».
Non avete temporeggiato anche perché i sindacati erano contrari, così come si opponeva l`amministratore delegato Franco Pecorini?
«Era una situazione che andava disincrostata, ciò che dice lei è vero. C`era una trasversalità tra l`amministrazione,
i vertici, le organizzazioni sindacali che andava superata. È chiaro che quando un amministratore delegato, pur bravissimo, resiste per 26 anni superando qualsiasi
tipo di governo, un qualche legittimo sospetto viene rispetto ai modi della gestione. Ma ora siamo di fronte a un rischio di sacco pubblico. Altra cosa».
Che succede ora, secondo lei?
«Si capisce benissimo cosa succederà. C`è un grande soggetto favorito per l`acquisto - Italiana di navigazione
- che giocherà al ribasso per deprezzare il valore della compagnia. E' chiaro che vi sia chi gioca contro l`interesse pubblico. Cosa dobbiamo pensare quando rimettono assieme gli armatori Aponte, Grimaldi, Onorato? Così si crea un monopolio privato. Quando c`è quello
pubblico, almeno si può tentare di cambiare le cose, con quello privato o si mangia la minestra o si salta la finestra. Chi ci rimette sono i cittadini delle isole minori, che non sono cittadini di serie B. Sono cittadini che hanno il diritto di avere buoni servizi per collegarsi con il continente».

Gimmi Ori

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 26.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum