CAMMINANDO.ORG
VIVERE L’AMBIENTE
TELETIRRENO ON LINE
teletirrenoelba news
Ultimi argomenti
» IL POLPO PALLA
Mar Ago 28, 2012 4:01 pm Da Visir

» 1 marzo 2012: la gita a Montecristo
Mer Mar 07, 2012 1:52 am Da Visir

» Giglio: la tragedia della Concordia e le AMP
Mer Feb 01, 2012 2:55 am Da Visir

» Derattizzazione, sopralluoghi ed altro: ritorno a Montecristo
Ven Gen 27, 2012 12:25 pm Da Visir

» Tirrenia-Toremar:indagine europea sul contributo per le isole italiane
Ven Ott 21, 2011 1:32 pm Da Gimmi Ori

» Progetto unico di smantellamento dell'Elba,parte prima: Sanità
Lun Ott 17, 2011 4:32 pm Da Gimmi Ori

» i successi della Regione Toscana per l'Elba daranno il giusto compenso
Mar Set 13, 2011 11:16 am Da Gimmi Ori

» Perchè il Sindaco ha fatto riempire i depositi e non il gestore Asa?
Lun Ago 15, 2011 6:32 pm Da Gimmi Ori

» CONTINUITA' TERRITORIALE,COSA FA' LA NOSTRA REGIONE PER NOI?
Ven Ago 12, 2011 11:08 pm Da Gimmi Ori

» LebarrierediMarchetti,mala bomba all'Elba è giàscoppiata,manca l'acqua
Ven Ago 12, 2011 7:32 pm Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba,Toremar-Moby Onorato,Blunavy Morace,concorrenza?
Gio Ago 11, 2011 12:47 am Da Gimmi Ori

» Divide et impera,acqua all'Elba,ennesimo fallimento Regione Toscana!
Mer Ago 10, 2011 11:10 am Da Gimmi Ori

» Traghetti Elba: l'assistenza ai turisti al porto di Piombino
Mer Ago 03, 2011 3:03 pm Da Gimmi Ori

» Elba, domani 31.07.2011, non c'e posto sulle navi ?
Sab Lug 30, 2011 11:02 pm Da Gimmi Ori

» Alla Procura,Toremar:disposizioni dell'Antitrust frutto di una truffa?
Lun Lug 25, 2011 10:56 am Da Gimmi Ori

» Toremar,Antitrust:l'ennesimo successo della Regione Toscana e dell'APP
Dom Lug 24, 2011 9:34 pm Da Gimmi Ori

» Toremar-Moby: suggellato l'ennesimo successo della Regione Toscana!
Sab Lug 23, 2011 11:06 am Da Gimmi Ori

» CGIL-Sig.Salza,Monopolio Toremar-Moby e i rischi per i lavoratori
Mar Lug 19, 2011 3:11 pm Da Gimmi Ori

» Toremar: al Tar "sembra", tutto come previsto e torna l'Oglasa ....
Ven Lug 15, 2011 3:42 pm Da Gimmi Ori

» Toremar,esaltata la sinergia messa in campo dalla Regione,caroCeccobao
Gio Lug 14, 2011 3:20 pm Da Gimmi Ori

Giugno 2017
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

ELBA METEO
YOU TUBE
WIKIPEDIA
Sondaggio
counter

La Pieve di S.Giovanni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Pieve di S.Giovanni

Messaggio  Giobbe da Cosmopoli il Gio Set 04, 2008 1:38 pm

La Pieve di S.Giovanni



Stamani vi invito a visitare l’antica Pieve di S.Giovanni che si trova sulla strada che porta al monte Perone.
Attualmente questa Pieve che per certo appartiene alle costruzioni pisane del XII° secolo non è in buone condizioni e nessuno si preoccupa del suo stato di degrado come se non fosse un nostro grande patrimonio.
La navata è unica, la facciata che resiste ancora in parte è limitata ai lati da due lesene e presenta un campanile a Vela ancora abbastanza conservato, sopra il portale, molto alta, è posta un’apertura a forma di croce. Sui due lati e sull'abside, si aprono alcune piccole finestre « a strombo ».





È commovente avvicinarsi, fra le erbacce che parzialmente ne ricoprono il pavimento, a questo insigne monumento che conserva nelle sue vestigia l'atmosfera mistica del Medioevo. Il tempo non ha risparmiato di infierire su esso: scoperto il soffitto, compromessa l'abside, restano solo le mura possenti e appena parzialmente conservata la facciata. Passeggiamo intorno; tocchiamo con la mano i grossi blocchi di granito, che costituiscono le solide pareti, squadrati. alla perfezione e messi l'uno sull'altro: nulla di più perfetto; entriamo in quella che fu la pieve: l'abside, a grande curva, è discretamente conservata; non tutto resta di quello che essa fu veramente.
E ritornano per un momento alla memoria i riti che ivi venivano certamente compiuti: riti medievali, austeri, dotati di una severità eccezionale, i quali anziché avvicinare l'uomo a Dio con la bontà, la tolleranza, il perdono, lo allontanavano per il terrore di ipotetici ed ingiusti castighi. Ne derivava un profondo desiderio di reazione e di evasione, che stimolava ancor più lo spirito di ferocia e di vendetta dell'epoca.





Alcuni ritengono che un mosaico raffigurante san Giovanni decorasse l'abside; il primitivo pavimento della chiesa non è stato mai trovato; ma è probabile che esso sia posto sotto l'attuale livello del suolo.
L'altare di pietra, al fondo, fu sconvolto nei primi anni del secolo XIX, quando il tetto crollò.
Attorno alla pieve notevolissimi i resti di mura di terrazzamento e di recinzione in opera poligonale, irregolare in parte à muratura, in parte a secco. I muri sono certamente coevi alla pieve, con restauri e adattamenti fino al secolo XVIII . La loro interpretazione è difficile , alcuni pensano ai resti di una potente muraglia che circoscrivesse la proprietà e che servisse per difesa e protezione agli abitanti della zona che si vi si rifugiavano per sfuggire agli attacchi dei corsari turchi .
Ancora un tesoro abbandonato dunque , ancora radici di storia che si stanno perdendo e con loro probabilmente la nostra identità.

Giobbe da Cosmopoli


Foto di Alberto campedelli

Giobbe da Cosmopoli

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 16.08.08
Età : 75

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum